Un piede nel passato (lungo oltre 80 anni), lo sguardo nel futuro

Un uomo con il suo cavallo gira per le campagne intorno a Castell'Arquato per raccogliere il latte dagli allevatori della zona e dopo averlo messo nei bidoni, caricati sulla groppa dell'animale, torna indietro e si mette a fare i formaggi. In particolare il Grana Padano. Quell'uomo si chiamava Federico Villa e da quell'immagine sono passati più di ottanta anni. La sua attività è proseguita con il figlio Pietro e ora con Eleonora, Paolo e Alessandra.
Dal papà e dal nonno questi ultimi hanno preso tutta la passione e l'esperienza dell'arte casearia. E proprio nel segno della tradizione familiare oggi l'azienda di famiglia, l'Industria Casearia Villa (ex Caseificio Villa Pietro & C.), produce Grana Padano DOP.
Eleonora, Paolo e Alessandra, pur restando fedeli alle tradizioni, sanno che non ci si può fermare. Sono proprio le innovazioni tecnologiche che permettono di verificare la salubrità e la traccibilità del prodotto in ogni momento della filiera, divenuto oggi un assioma inderogabile.